Con il patrocinio logoMIBACTjpg

Nel 2018 la Lanterna compie 890 anni. Buon compleanno!

Di Andrea De Caro

 

890 anni e non sentirli. La Lanterna di Genova, simbolo del capoluogo ligure, secondo alcuni fonti storiche venne costruita nel 1128. Sita sul promontorio di Capo di Faro la Lanterna, con i suoi 117 m di altezza dal livello del mare, è il faro più alto del Mediterraneo, secondo in Europa, più antico del Mondo ancora funzionante.

Nel 1326 vi si installò la prima lanterna ad olio di oliva e nel 1340 venne dipinto alla sommità della torre inferiore lo stemma del comune di Genova opera del pittore Evangelista di Milano.












Agli inizi del Cinquento, secolo d'oro per Genova e i Genovesi, fu edificata la fortezza della Briglia, voluta da Luigi XII per le truppe che presidiavano la città: i genovesi, insorti contro i francesi nel 1514, sotto la guida del giovane ammiraglio Andrea Doria la bombardarono, danneggiando anche la Lanterna, ridotta a “mezza torre”. Nel 1543 venne ricostruita. Da allora la Lanterna superò il bombardamento navale del Re Sole alla fine del Seicento, i combattimenti del 1746 dopo la rivolta di Portoria, i bombardamenti della Seconda guerra mondiale.

Nel 1626 alla Lanterna venne posta la prima pietra di ciò che sarebbe stata una cinta muraria lunga circa 20 chilomentri. Le mura vennero concluse nel 1639 divenendo così la cinta muraria più lunga d’Europa e  seconda nel Mondo per lunghezza, solo alla Muraglia Cinese.

Successivamente vennero introdotti sul faro sistemi ottici moderni: nel 1840 il sistema rotante con lenti di Fresnel  fino all’elettrificazione del 1936. La luce del faro arriva a 57km di distanza e funziona tutt’oggi.